L’ultima notte d’inverno: (P)itch @ Mamamu (NA) 20/03/08 by Rosa D'Ettore…

RSS
Recomendar

Abr 2 2008, 10h58

È la sera del 20 marzo, l’ultima sera d’inverno. A Napoli fa freddo e ad un certo punto le splendide giornate di primavera sembrano ancora lontane.
Siamo nel centro storico di Napoli, nei vicoli dove si incontrano gli amanti della buona musica. Fuori al Mamamu ci sono tante persone che aspettano l’inizio della serata, aspettano i (P)itch.
Ma i Pitch, ovvero, Alessandra Gismondi, Luca Bandini e Christian Amatari sono lì fuori, tra le persone. Come sempre felici di scambiare quattro chiacchiere con nuovi e vecchi amici.
Tra saluti, parole e sorrisi trascorro un po’ di tempo con loro, ormai amici di Losthighways.
Ci si prepara ad entrare respirando un’aria serena.

Tocca all’indie band napoletana Stella Diana aprire il live dei Pitch. L’atmosfera inizia già a riscaldarsi. Quando sul palco del Mamamu salgono Alessandra, Luca e Christian un’ondata di musica e allegria ci travolge. Sono in tre, un basso, due chitarre e la drum machine. Ovviamente alla voce c’è Alessandra. I Pitch incantano tutti. Alessandra conquista tutti con la sua splendida voce, la sua allegria, la sua ironia, i suoi sorrisi e il suo sguardo pieno di calore. Senza perdere mai il contatto con il suo pubblico è sempre lì, con i suoi occhi e la sua voce, a riempire di calore il cuore dei presenti.
Ripropongono alcuni brani tratti da A violent dinner: Girl insane, Last days of happiness, Françoise, A violent dinner. Il live è alla fine, Alessandra ringrazia e saluta, ma il pubblico inizia a chiedere i bis e loro non si risparmiano. Ricominiciano. Vanno avanti con altri pezzi, ma poi giunge il momento della fine. Sembriamo tutti impazziti per loro.
Il tempo vola, il calore di Alessandra ci ha avvolto. Dopo il live, sono ancora lì, instancabili, con il loro cd, a scambiare ancora chiacchiere. Saluto i Pitch, certa di poterli riabbracciare e riascoltare presto.
Grazie a loro il freddo dell’ultima sera d’inverno diventa un lontano ricordo.

fonte:
LostHighways


Comentários

Deixe um comentário. Faça login na Last.fm ou cadastre-se agora (é gratuito).